giovedì 1 giugno 2017

Travel: Roma - Piazza del Popolo e Castel Sant'Angelo


Ciao ragazze! Ecco altre foto del mio weekend romano come sempre accompagnate da qualche informazione utile ;)

I was wearing:
Gamiss jacket and tshirt
Zaful bag
Pull&Bear pants
Nike shoes






Castel Sant’Angelo

Possente custode del luogo più sacro della città, Castel Sant’Angelo da quasi duemila anni svetta al di sopra del Tevere, con la sua mole un tempo simbolo del potere imperiale di Roma e divenuta più tardi fortezza papale.

Durante il Rinascimento vi lavorò anche Michelangelo e la zona degli appartamenti papali divenne sempre più sfarzosa. Infine Bernini lo rese ancora più scenografico: reinventò completamente il ponte che lo collegava alla terraferma, che divenne ponte Sant’Angelo, e lo rese un passaggio obbligato per i pellegrini che avrebbero oltrepassato il Tevere protetti dallo sguardo rassicurante di dieci bellissimi angeli che portavano i simboli della passione di Cristo.


















Piazza del Popolo


 Piazza del Popolo è una delle piazze più amate dai romani. Immensa e scenografica, si trova poco distante dal Tevere, proprio sotto al parco del Pincio e alla confluenza di tre delle vie dello shopping più importanti di Roma: via del Corso, Via del Babuino e Via di Ripetta. 

Questo la rende sempre piena di vita, ogni giorno dell’anno. L’origine del nome della piazza è poco chiaro: una delle ipotesi è che derivi da populus (pioppo) in riferimento alla tradizione che vuole che ci fosse nella zona un boschetto di pioppi nei pressi della tomba di Nerone.









Interno del Pantheon

Trovate la descrizione del monumento nel post precedente :)








Campo dei Fiori

Piena di fascino e storia, Campo de’ Fiori è una delle piazze più famose di Roma. Ha una doppia anima: al mattino è un mercato popolare dove risuonano le voci dei romani che vendono frutta e verdura; di sera è una piazza animata, soprattutto da turisti, attratti dai localini che circondano la piazza.


L’avvenimento più importante della storia di Campo de’ Fiori è il rogo di Giordano Bruno, il filosofo domenicano arso vivo proprio in questa piazza il 17 febbraio del 1600 perché accusato di eresia per aver appoggiato la teoria eliocentrica di Copernico e Galilei. La statua bronzea fu realizzata da Ettore Ferrari e venne collocata nella piazza nel 1887. Ai lati del monumento ci sono otto medaglioni che ricordano scene della vita del filosofo e ritraggono eretici famosi. A celebrare Giordano Bruno c’è la scritta di Giovanni Bovio: “A Bruno il secolo da lui divinato, qui dove il rogo arse”.










Piazza Cavour

Piazza Cavour fu costruita a seguito del Piano Regolatore del 1873 e fu dedicata al grande diplomatico e statista Camillo Benso di Cavour, artefice dell'Unità d'Italia. 











6 commenti:

  1. Che bello deve essere, bellissime foto!!

    http://julesonthemoon.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. sei stata nella mia Roma <3 bellissime immagini;)

    www.myglampond.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per essere passata e per il gentile momento tesoro :*

      Elimina
  3. estuve en roma y a mi tambien me gusto mucho

    RispondiElimina

Thanks for all your comments! I'm always happy to hear your opinion

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...